giovedì 7 giugno 2012

Mary Cassatt - "Il Tè delle cinque"


Mary e l'impressionismo delle donne

Oggi vi parlo di una bravissima allieva di Degas: Mary Stevenson Cassatt (1844-1926), pittrice che amava molto ritrarre le donne nell'ambito della loro vita sociale, insistendo soprattutto nel rapporto intimo tra madre e figlio. La bravissima Mary ha trascorso gran parte della sua vita in viaggio, conoscendo e visitando Londra, Parigi, Berlino ampliando ogni volta la sua formazione artistica, affinata soprattutto (contro il volere dei suoi stessi genitori) all'interno della scuola d'arte della Pennsylvania a Filadelfia.
La Cassat tuttavia disprezzava i metodi particolarmente maschilisti e assai lenti dell'istituto tanto da decidere di continuare i suoi studi da sola, lasciando i corsi e trasferendosi successivamente a Parigi dove quotidianamente si recava ad analizzare i dipinti del Louvre.
Dopo un periodo  di attività incerta, legata alla scoperta delle tecniche impressioniste, Mary fece la conoscenza di Edgar Degas, il quale gli fece scoprire la bellezza della pittura all'aria aperta, la sua immediatezza, tanto che l'artista iniziò a girare per le strade perennemente munita degli strumenti da disegno come i pastelli, per farsi trovare sempre pronta.
Molto legata al fratello,che scomparirà alcuni anni prima di lei, dipinse fino al 1914 con elementi sempre più sensibili e pieni di sentimento, quando fu costretta a smettere ormai cieca. Tuttavia, riuscì con i suoi ultimi lavori a supportare nel 1915 il sostengo al voto alle donne con ben 18 opere.
E' un peccato che nonostante il grande lavoro e il notevole talento di questa bravissima pittrice, non sia ancora stata riconosciuta ufficialmente tra i più grandi artisti del ventesimo secolo.
Cassat - Tea

Posta un commento

Google+ Badge

Translate